Otranto e il suo splendido mare

Otranto è particolarmente ricca di luoghi di mare incantevoli.
In un itinerario ideale che va da nord a sud, possiamo partire da Frassanito, conosciuta in tutta Europa come meta per gli appassionati di windsurf.
Proseguendo verso sud si apre la lunga e affascinante baia degli Alimini (dal nome dei due laghi vicini) caratterizzata da una sabbia finissima e da una splendida pineta a ridosso del mare; in questa zona abbondano gli stabilimenti che vi sapranno offrire divertimento e servizi senza però rinunciare al mare cristallino.
Poco più a sud scopriamo l’incanto della Baia dei Turchi (l’approdo delle navi saracene durante l’invasione del ‘480): è questo un vero angolo di tropico caratterizzato da fondali sabbiosi bassi, da un’acqua tra l’azzurro e il verde smeraldo e da scogliere di tufo giallo ocra e marrone bruno che sembrano uscite dal pennello di Cezanne. Scoprire la baia dal sentiero nella pineta è cosa da mozzare il fiato.
Ancora più a sud potete scoprire le bianche scogliere di tufo che portano verso la “grotta della monaca”, luoghi magici per gli appassionati di trekking o outdoor.
E quindi Otranto, coi suoi posti “storici” come la punta, la staffa, il fascio, o la “torre del serpe” raggiungibile dal porto e che prende il nome dalla serpe che annebbiò i sensi alle vedette impedendo loro di gridare l’allarme per l’imminente attacco saraceno.
Proseguendo verso sud protagonista è la costa rocciosa a partire dalla Baia delle Orte, oasi naturalistica importante per il bird watching e contraddistinta da alcuni km di mare incontaminato vero santuario per gli appassionati di immersioni che si “chiude” a sud con ilo faro di Punta Palascia, il punto più orientale d’Italia.
Ancora più a sud , proseguendo lungo la litoranea, potete di colpo trovarvi in un angolo di Scozia: questa è Sant’Emiliano, con l’omonima torre sull’altopiano a dominare valli scavate da antichi ghiacci.
Infine scoprite Porto Badisco, splendida località nota per i “ricci di mare” mitico approdo di Enea e nella quale furono scoperti numerosi insediamenti preistorici.